Alimentazione sostenibile,mangiare responsabilmente.

E’ difficile,se non impossibile condurre una vita ad impatto zero,ma possiamo iniziare,

possiamo provarci magari iniziando da un’alimentazione sostenibile.

Non ti nego che cambiare le nostri abitudini e la nostra quotidianità non sarà una missione semplice

ma con un pò di impegno possiamo ridurre il nostro impatto ambientale..e di molto!

Se anche tu sei interessato a questo argomento e vuoi essere consapevole delle tue azioni questo articolo fa decisamente per te.

Altrimenti continua a consumare in maniera incontrollata qualsiasi tipo di alimento.

Alimentazione sostenibile, da dove inizio?

  • Prodotti non imballati o con packaging ecologico
  • Filiera sostenibile
  • Ridurre il consumo di carne e prodotti animali
  • Occhio agli sprechi in cucina
  • prodotti biologici
  • acqua non imbottigliata

Leggi anche:10 modi per evitare gli sprechi

In generale possiamo dire però che l’alimentazione sostenibile consiglia di mangiare cibo sano e a basso impatto ambientale,

vediamola nel dettaglio ed osserviamone i dati.

Consuma prodotti non imballati o con packaging ecologico

Annualmente vengono prodotte circa 50 milioni di tonnellate di plastica e si stima solo il 7 % venga reciclato.

Dove viene prodotta la plastica
The concept of World Environment Day. The man’s hand holds the earth in a plastic bag. In the blank for social advertising there is a place for the inscription.

Molti come il nostro shop si stanno impegnando su questo fronte,prediligendo imballi in carta o in cartone.

Molto bene vanno anche le buste biodegradabili.

Occhio comunque quando facciamo spesa,

se non possiamo fare a meno di comprare plastica dovremmo scegliere le confezioni convenienza e di sicuro evitare prodotti imballati singolarmente.

Filiera produzione dei prodotti per l’ alimentazione sostenibile

Dovresti provare a controllare la filiera,leggi le etichette e controlla che i materiali che compri siano sostenibili dall’inizio alla fine.

Quindi un alimento non deve solo essere privo di packaging o con imballi ecologici ,

ma deve essere anche un prodotto la cui produzione non sia inquinante,i trasporti il più green possibile e la lavorazione stessa cosa.

Ridurre il consumo di carne e prodotti animali

Perchè dovrei mangiare meno carne?

È certo ormai che la produzione industriale di latticini e carne ha una maggiore responsabilità sull’impatto ambientale rispetto ai prodotti vegetali.

Il problema riguarda sia il cambiamento climatico sia la scarsità idrica,

ed oltretutto è la principale causa di disboscamento, perdita di biodiversità ,erosione del suolo, inquinamento dell’aria e dell’acqua.

Dati gli studi della FAO (2010) oggi la produzione è di oltre 290 milioni di tonnellate di carne, dei quali 65 milioni sono di bovini.

Leggi anche: Inquinamento della terra,continui a stare con le mani in mano?

Vediamo qualche numero riguardo l’impatto sull’ambiente delle nostre scelte alimentari:

e-commerce prodotti ecologici
e-commerce prodotti ecologici

Ogni kg di carne di maiale o di polli produce circa dai 3,2 ai 4,6 chilogrammi di anidride carbonica , per ogni kg di manzo si produce fino a 60 kg di CO2.

Oltret utretutto per la produzione di carne di pollo si utilizzano circa 4.300 litri di acqua, circa 6.000 per un kg per il maiale e 15.500 litri per un kg di carne di vacca.

Riguardo l’impatto ambientale, sostituire il manzo con proteine vegetali come i legumi ridurrebbe il riscaldamento globale potenzialmente dell’ 80%.

Non considerando il risparmio di acqua, visto che il suo consumo per kg di verdure è sensibilmente più basso.

Occhio agli sprechi in cucina

Evitare gli sprechi in cucina è un fattore fondamentale anche da un punto di vista etico infatti seguendo alcuni semplici consigli potrai ruiscire a risparmiare,ad essere etico e a fare del bene all’ambiente.

Ogni anno, in tutto il mondo, si sprecano circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo del quale l’80% è ancora consumabile.

Da questo miliardo, 222 milioni le tonnellate di cibo che vengono sprecate nei Paesi industrializzati:

un numero che, da sola, sarebbe sufficiente a sfamare l’intera popolazione dell’Africa Subsahariana.

Uno spreco difficilmente accettabile soprattutto considerando che nel mondo milioni di persone soffrono la fame

e che tutto il cibo sprecato basterebbe a sfamare circa 2 miliardi di persone al mondo.

Mangia biologico

Mangiare biologico è sicuramente un comportamento sostenibile sia per la tua salute che per l’ambiente,l’uso di pesticidi chimici infatti inquina il terreno per parecchio tempo.

Parlando di pesticidi si intendono tutti quei prodotti di uso agricolo volti a eliminare organismi nocivi all’attività di coltivazione o allevamento.

Quindi in questa definizione rientrano una serie di trattamenti, quali insetticidi, diserbanti, fitofarmaci impiegati contro le malattie delle piante.

I pesticidi sono di fatto dei veleni che vengono immessi nell’ambiente, infatti hanno l’obiettivo di uccidere organismi.

Per questo motivo sono praticamente sempre prodotti tossici ed hanno effetti nefasti a livello ecologico

e anche sulla salute degli esseri umani che lavorano nei campi, vivono nei dintorni e consumano frutta e verdura contaminata.

Bevi aqua senza usare bottiglie in plastica

Non bere acqua imbottigliata è un comportamento sostenibile per vari motivi,

infatti si stima si producano circa 500 miliardi di bottigliette in plastica all’anno.

Molte di queste non vengono riciclate e vanno ad inquinare i nostri ecosistemi.

Inoltre la tua salute è esposta a rischi, infatti l’acqua sarà contaminata da microplastiche che finirai per ingerire.

L’acqua del rubinetto in italia è per legge potabile

ma a volte il sistema di tubature non ci permette di essere sicuri al 100 % della salubrità dell’acqua.

Quindi una delle soluzioni potrebbe essere acquistare un potabilizzatore domestico che ci darà la certezza di bere acqua pulita e sicura.

E mi raccomando per quando vai a lavoro o in giro usa una borraccia termica in acciaio inox ecoland.

Anche se costa leggermente di più non è nociva per l’uomo a differenza dell’alluminio e della plastica.

Leggi anche : Borracce ecologiche come faccio a scegliere?

Alimentazione sostenibile, ma perchè farlo?

La situazione è allarmante,se non invertiamo la rotta entro il 2050 ci potrebbero essere più plastica che pesci negli oceani.

I ghiacciai si stanno sciogliendo,le foreste stanno bruciando,basta vedere catastrofi come quella in australia.

Il contributo di ognuno è fondamentale,anche il tuo lo è e ci sono cose che puoi fare..

continua a leggere l’articolo!

e-commerce prodotti ecologici
e-commerce prodotti ecologici

Tratta il tuo pianeta responsabilmente,devi volergli bene,come devi volere bene al tuo corpo,cambia alimentazione.

Insomma prova a modificare la tua dieta in base a quanto scritto sopra,

un’alimentazione sostenibile infatti può migliorare le condizioni del pianeta,la tua salute e la tua coscienza!

Leggi anche Ecologia quotidiana,7 passi per una vita più sostenibile

Cambiare o modificare leggermente le nostre abitudini è difficile ma fondamentale,

a tal proposito dai uno sguardo al nostro shop di prodotti ecologici.

Ti è piaciuto l’articolo?

Supportaci con una donazione!

Ecoland.it

Ispira il Cambiamento

facebook ecoland
facebook ecoland
instagram ecoland
instagram ecoland