Disastro ambientale in Russia causato dal troppo caldo

Disastro ambientale in Russia causato dal troppo caldo

Un gigantesco sversamento di gasolio provoca un disastro ambientale in Russia.

Il caldo scioglie il permafrost e provoca il cedimento dei piloni di una cisterna a Norilsk.

Circa 21.000 tonnellate di gasolio finiscono in acqua e ora sono dirette verso l’Oceano Artico.

E’ un disastro ambientale di proporzioni catastrofiche che ha spinto il presidente russo Putin a dichiarare lo stato di emergenza nella città di Norilsk, in Siberia.

Lo sversamento interessa una superficie di 350 km quadrati, e il combustibile si è spinto fino a 12 km dall’area dell’incidente, tingendo di rosso tratti del fiume siberiano Ambarnaya.

Disastro ambientale in Russia causato dal troppo caldo
Disastro ambientale in Russia causato dal troppo caldo

Quali sono state le cause del disastro ambientale in russia?

L’incidente è stato provocato dal danneggiamento di un serbatoio di carburante di una centrale energetica.

Secondo le prime ricostruzioni, i pilastri a sostegno della cisterna avrebbero iniziato ad affondare per la fusione del permafrost sottostante dovuta all’innalzamento delle temperature.

Le cause precise devono comunque essere ancora determinate e non si escludono problemi alle infrastrutture.

Il disastro risalirebbe al 29 maggio ma le autorità russe ne sarebbero venute a conoscenza solo un paio di giorni dopo attraverso i social media, una circostanza che ha fatto infuriare il Presidente Putin.

Sul fiume sono già state sistemate barriere di contenimento per impedire al carburante di propagarsi, ma è una corsa contro il tempo perché il diesel sta cominciando a dissolversi in acqua.

La pulizia potrebbero durare tra i 5 e i 10 anni e costare oltre 1,3 miliardi di euro.

Intanto si cerca di capire come eliminare il diesel, se bruciandolo, diluendolo con reagenti o pompandolo nella tundra adiacente, che sarebbe però già satura di carburante.

e-commerce prodotti ecologici
e-commerce prodotti ecologici

nel caso volessi continuare a leggere di argomento ambiente visita il nostro blog.

Oppure prova a cambiare le tue abitudini,

prova a cambiare i prodotti che utilizzi quotidianamente..se ti va visita il nostro shop.

ECOLAND.IT

ISPIRA IL CAMBIAMENTO

instagram ecoland
instagram ecoland
facebook ecoland
facebook ecoland