Tutela delle acque, quali sono le regole da rispettare?

tutela delle acque

Sacchetti di plastica, palloni, scarpe, materiali di imballaggio: se non smaltiamo i rifiuti a regola d’arte, prima o poi vanno a finire in mare, non andando a tutela delle acque.

In particolare la plastica è un materiale non biodegradabile e rischia di essere ingerita da balene, gabbiani, tartarughe marine e altri animali.

Una volta in mare, però, i rifiuti possono anche tornare sulla terraferma sospinti dal movimento delle onde, e inquinare così spiagge e altre zone costiere.

Ogni anno si stima che finiscano nelle acque marine dai 4,8 ai 12,7 milioni di tonnellate di rifiuti plastici.

Sempre secondo le stime, nei mari sono finiti già complessivamente almeno 86 milioni di tonnellate di plastica, di cui una buona parte si è depositata sui fondali.

Nelle acque e negli oceani si trovano anche le microplastiche, che derivano dall’abrasione degli pneumatici, dal lavaggio di tessuti sintetici o dalla disintegrazione di rifiuti plastici, per questo motivo bisogna far si che avvenga la tutela delle acque.

Le microplastiche possono essere assorbite dagli organismi marini: in numerosi animali è stata rinvenuta la presenza di queste microparticelle.

A inquinare le acque con i rifiuti sono anche i pescatori che perdono le reti in mare aperto o semplicemente gettano dalle barche quelle rotte.

tutela delle acque
tutela delle acque

La risorsa e la tutela delle acque.

La risorsa acqua assume un ruolo centrale per affrontare tematiche connesse non solo a problematiche strettamente di tipo ambientale.

Quello dell’acqua quindi è un tema complesso, che può essere affrontato secondo diverse dimensioni e prospettive:

  • acqua come risorsa naturale
  • come bene comune
  • come fonte di conflitti o risorsa da condividere
  • acqua e società (povertà, salute, città, donne e bambini,…)
  • acqua e agricoltura
  • sprechi e perdite di acqua
  • acqua e cambiamenti climatici

L’acqua è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è la risorsa più importante del Pianeta, indispensabile all’uomo e a tutti gli organismi viventi.

tutela delle acque
tutela delle acque

Il ciclo dell’acqua

Le prime forme di vita sono apparse miliardi di anni fa nelle acque oceaniche e per molto tempo l’acqua è rimasta l’unico ambiente in cui poteva manifestarsi la vita.

L’acqua presente sul nostro pianeta sia allo stato liquido, solido oppure aeriforme si trova immagazzinata nei serbatoi naturali costituiti da oceani e mari, ghiacciai e ghiaccio marino, falde idriche, laghi, fiumi e atmosfera.

In natura l’acqua compie un ciclo continuo che consiste nello scambio di acqua tra l’atmosfera, il suolo, le acque di superficie, le acque profonde e gli esseri viventi.

La maggior parte dell’acqua presente sul nostro pianeta è salata e amara perché in essa sono disciolti molti sali.

Da evidenziare il ruolo determinante del mare rispetto al clima infatti è il più importante termostato del Pianeta.

Il mare attenua gli sbalzi di temperatura diurni/notturni e stagionali, mantenendo così le temperature dell’aria entro valori tollerabili per gli organismi viventi.

Il mare ha tradizionalmente un’importanza strategica per la vita dell’uomo grazie alle grandi quantità di alimenti che se ne ricavano (molluschi, pesci, crostacei, alghe).

Fin dall’antichità la pesca è stata una delle maggiori risorse alimentari per l’umanità, fonte di occupazione e vantaggi economici.

Le risorse acquatiche, per quanto rinnovabili, non sono illimitate e hanno bisogno di un’attenta gestione per consentire il contributo al benessere nutrizionale, economico e sociale della crescente popolazione.

e-commerce prodotti ecologici
e-commerce prodotti ecologici

L’unica cosa certa è che…

anche la più banale delle nostre azioni può risolvere e combattere l’inquinamento.

Capirne,studiare è alla base della soluzione del problema ecologia,

solo così è possibile trovare le soluzioni per cambiare questa situazione

e nel caso volessi continuare a leggere di argomento ambiente visita il nostro blog.

Oppure prova a cambiare le tue abitudini,

prova a cambiare i prodotti che utilizzi quotidianamente..se ti va visita il nostro shop.

ECOLAND.IT

ISPIRA IL CAMBIAMENTO

instagram ecoland
instagram ecoland
facebook ecoland
facebook ecoland